Ma perché non dici mai niente?Monologo

anno: 2016

 

di Lucia Calamaro
con Elisa Pol

regia Maurizio Lupinelli
costumi Chiara Nardi, Sofia Vannini
produzione Nerval Teatro
coproduzione Armunia – Festival Inequilibrio
con il sostegno di Regione Toscana – Settore Spettacolo
in collaborazione con Santarcangelo Festival, Spazio Zut!, Il Moderno, Akt-Zent internationales Theaterzentrum

foto DIANE|ilariascarpa|lucatelleschi

 

debutto spettacolo Festival Inequilibrio 2016, Castiglioncello (LI)

 

Il monologo affronta il tema della solitudine e dell’abbandono attraverso la comicità destabilizzante che contraddistingue la scrittura di Lucia Calamaro. Mary, la protagonista del nostro dramma, è infatti una donna sola il cui marito partì non si sa né quando né per quale motivo. Immersa in un universo personale fatto di ricordi, voci, sprazzi del suo passato, lei aspetta che torni.
Difficile giudicarla, ma abbiamo per lei una simpatia spontanea, innata, come per tutti gli esclusi della letteratura e della società, che nella fuga dalla ragione e dalla vita hanno saputo offrirci atti cristallini d’amore per l’esistenza.

 

“ll duo Pol-Lupinelli dà vita all’ordinarietà di una situazione che crea una rottura di senso e rende sublime Mary, nella sua gentile e misurata presenza.”
[M. Surianello Il Manifesto, 20 gennaio 2018]

 

“La sapiente regia di Maurizio Lupinelli lavora per giustapposizione di tratti essenziali, con l’amplificazione magistrale di Elisa Pol che, in grazia di una capacità vocale esorbitante, si fa coro dalla voce unica e plurima insieme, che porta col corpo il ricordo di una bellezza graziosa ma ferita.”
[A. Zangari, Otternative, 18 gennaio 2018]

 

Elisa Pol è un’interprete sensibilissima che, con capacità vocale disorientante (sembra quasi che le tonalità più rauche siano in correlazione, mai intuitiva, con le rifrangenze più ironiche del suo discorso), intensifica la complessità di questa figura femminile e del suo incessante interpellare un marito scomparso.”
I. Rossini, Teatro e Critica, 1 febbraio 2017]


rassegna stampa

video